Festival di Ravello

ravello copia

ravello copia 2Il Ravello Festival, nella sua attuale configurazione, deriva da una serie di iniziative precedenti che ne fanno uno dei più antichi festival italiani. Va riconosciuto a Girolamo Bottiglieri e a Paolo Caruso l’ideazione dell’evento culturale che più di ogni altro avrebbe contribuito a costruire l’identità di Ravello come Città della musica. La prima edizione, tenutasi in due serate con le musiche dell’Orchestra del Teatro San Carlo di Napoli, sotto la direzione di Hermann Scherchen e William Steinberg, cadde, tra l’altro, proprio in occasione del 70° anniversario della morte di Wagner.
A partire dal 2003 la Fondazione Ravello si occupa della realizzazione del Ravello Festival; sempre nello stesso anno è stato introdotto il cosiddetto leitmotiv, ossia il tema centrale attorno al quale ruotano tutti gli eventi del festival.
Nel corso delle varie edizioni, si sono esibite al festival molte orchestre internazionali, tra cui la Staatskapelle Dresden, i Münchner Philharmoniker, la Royal Philharmonic Orchestra, la London Symphony Orchestra, il complesso orchestrale del Teatro Kirov di San Pietroburgo, la Gewandhausorchester Leipzig, l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, l’Orchestra del Maggio Musicale, l’Orchestre national de France e la Filarmonica di San Pietroburgo.

Lascia un tuo parere